60 anni di “Marechiaro” a Padova, quando impresa fa rima con solidarietà



In breve

Padova, 5 gennaio 2024

...

Mercoledì 8 gennaio 1964, esattamente 60 anni fa, Federico Mandara alzava per la prima volta la serranda della pizzeria Marechiaro, a Padova in via Daniele Manin.
Era riuscito a coronare il sogno di una vita, investendo i risparmi di anni di lavoro in Venezuela, dove era emigrato dal suo paese natìo, Tramonti in provincia di Salerno.

E proprio l’8 gennaio di 60 anni dopo, i figli di Federico, Giulio e Giovanni, intendono festeggiare nel migliore dei modi le “nozze di diamante” della pizzeria, nel frattempo evolutasi in attività di ristorazione a 360 gradi, con la Città di Padova.

«Offriremo – dichiarano all’unisono i due contitolari – pizza e bibita gratis a tutti coloro che si presenteranno lunedì 8 gennaio presso la nostra pizzeria, a partire dalle ore 19 e fino alla mezzanotte».

All’evento celebrativo è abbinata anche un’iniziativa sociale: un contributo alla fondazione Città della Speranza.

«Come fatto 10 anni fa – confermano Giulio e Giovanni – chiederemo a chi verrà a trovarci di lasciare un contributo libero e facoltativo, che devolveremo integralmente alla Onlus cittadina, per aiutare nella ricerca contro le patologie pediatriche».

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa è intervenuta anche Federica Luni, Presidente dell’Associazione Provinciale Pubblici Esercizi (APPE) di Padova.

«È davvero un duplice onore – dichiara Luni – partecipare a questa iniziativa: da un lato, perché celebrare 60 anni di attività ininterrotta, con la gestione in capo alla stessa famiglia, è un evento davvero eccezionale. Ma – prosegue – anche perché unire la celebrazione a un’azione benemerita come la raccolta fondi per la Città della Speranza, merita davvero un applauso. Davvero complimenti – conclude – alla famiglia Mandara, non solo per le indubbie capacità professionali, ma anche per l’attenzione ai temi del sociale».

«Contiamo – sottolineano i fratelli Mandara – di superare la somma raccolta dieci anni fa (circa 3 mila euro), per dare concreto sostegno alla Città della Speranza e, per far ciò, invitiamo tutti i padovani a venirci a trovare lunedì 8 gennaio».



Condividi/stampa: