Energia elettrica: fine della “tutela” per le piccole imprese

Come già comunicato, dal 1° luglio 2021, per le imprese che non hanno scelto un fornitore dal mercato libero, il Servizio a Tutele Graduali viene erogato da venditori selezionati con gara.

Per tutte le piccole imprese e alcune microimprese a gennaio 2021 è terminata, per legge, la tutela di prezzo per la fornitura di energia elettrica. Per coloro che non hanno ancora scelto un’offerta dal mercato libero, ARERA ha definito un meccanismo graduale di uscita dalla tutela di prezzo, strutturato su più fasi. Nella seconda fase, dal 1° luglio 2021 e per tre anni, si prevede che il Servizio a Tutele Graduali sia erogato da venditori selezionati attraverso procedure concorsuali. Viene sempre garantita la continuità della fornitura.

Chi è interessato

  • Tutte le piccole imprese (numero di dipendenti tra 10 e 50 e/o fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di euro) titolari di punti di prelievo in “bassa tensione”
  • Una parte delle microimprese (meno di 10 dipendenti e fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro), quelle titolari di almeno un punto di prelievo con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15 kW.

Per tutte le altre microimprese non incluse nella descrizione e per i clienti domestici la scadenza sarà il 1° gennaio 2023.

Cosa succede dal 1° luglio

Dal 1° luglio 2021, il cliente che non ha scelto il proprio fornitore sul mercato libero viene assegnato ad un venditore selezionato attraverso procedure concorsuali per area territoriale.
Le condizioni contrattuali corrispondono a quelle della cosiddetta Offerta PLACET (regolata da ARERA), e il prezzo è determinato sulla base degli esiti delle aste.

Per cinque Regioni, tra cui il Veneto, l’asta è stata vinta da A2A Energia e, pertanto, le prossime bollette arriveranno dal nuovo fornitore.

Si ricorda che APPE da anni ha in essere una convenzione con UNOGAS, primario fornitore a livello nazionale di energia elettrica e gas metano. La convenzione prevede la fornitura di energia a costi molto vantaggiosi, nonché la possibilità di ricevere informazioni e consulenze, a titolo gratuito, da parte degli esperti di UNOGAS, sia di persona (tutti i mercoledì mattina presso la sede APPE di Padova), sia al telefono, che via email. Maggiori informazioni



Condividi/stampa:

Lascia un commento