Comune di Padova, “sconto” sull’asporto rifiuti

Il Comune di Padova, con uno stanziamento specifico di 1,5 milioni di euro, ha deliberato la concessione di uno “sconto” sulla TARI (tariffa asporto rifiuti) dell’anno 2020, a vantaggio delle attività produttive chiuse durante il periodo di “lockdown”.

Tra i beneficiari dell’agevolazione vi sono anche i pubblici esercizi, che dovrebbero ricevere una riduzione del 20% della parte “variabile” della tariffa.

Così, ad esempio, un ristorante di circa 200 mq., che pagherebbe normalmente circa 4.500 euro all’anno, dovrebbe beneficiare di uno “sconto” di circa 300 euro (pari al 20% della parte variabile della tariffa annuale).

Essendo già stata pagata la prima rata (lo scorso giugno), il calcolo dello sconto sarà inglobato nella seconda e ultima rata, con fattura che arriverà nel mese di dicembre.

Importante: le informazioni sopra riportate derivano da notizie apprese da fonti di stampa e rapporti diretti con l’Amministrazione Comunale. Per il dettaglio e l’ufficialità degli importi dell’agevolazione si attende di visionare la documentazione ufficiale che sarà pubblicata.

Si ricorda che l’APPE ha presentato già lo scorso luglio un’apposita richiesta a tutte le Amministrazioni Comunali della provincia, affinché prevedano delle scontistiche sull’asporto rifiuti a beneficio delle categorie maggiormente colpite dal lockdown, tra cui ovviamente anche i pubblici esercizi.



Condividi/stampa: