Veneto ancora in zona gialla, permane il limite delle 4 persone al tavolo

Last modified date

Con ordinanza del 28 maggio, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha confermato il passaggio di Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise in “zona bianca”, con le conseguenti liberalizzazioni che ne derivano.

Come previsto, il Veneto per il momento rimane in “zona gialla” e, pertanto, non è coinvolto dagli allentamenti delle disposizioni di contrasto alla diffusione del Covid-19.

Non risulta quindi corretta l’indicazione, apparsa su alcuni media, che fin d’ora in Veneto si possano sedere al tavolo più di 4 persone: fino al passaggio della Regione Veneto in “zona bianca”, infatti, rimane il limite di 4 commensali, con l’unica deroga prevista per i conviventi.

Con il passaggio in “zona bianca” (che dovrebbe avvenire il prossimo 7 giugno) sarà possibile svolgere i banchetti (feste e ricevimenti) conseguenti alle cerimonie civili e religiose (una nota stampa del Ministero ha chiarito che i partecipanti dovranno essere muniti di “certificato verde” anche se non è ancora chiaro chi dovrà controllarne il possesso).

La transizione nella zona a più basso rischio di contagio farà venir meno anche il cosiddetto “coprifuoco”, vale a dire il divieto di spostamenti entro determinati limiti orari.

Infine, sempre con il passaggio in “zona bianca” sarà possibile riaprire le sale giochi e le “aree slot” presenti all’interno dei pubblici esercizi (e delle altre attività).

Resterà comunque vietato il ballo, sia nelle discoteche che durante i banchetti.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria APPE (tel. 049.7817222 – email appe@appe.pd.it)

Si riporta di seguito una tabella riassuntiva di ciò che sarà possibile fare dal 1° giugno e dal 7 giugno (in caso di passaggio della Regione Veneto in zona bianca)

DATACOSA SI PUÒ FARE
Dal 1° giugno- Somministrare all’aperto e al chiuso, anche al bancone, fino alle ore 23 con massimo 4 persone sedute allo stesso tavolo
- Vendere per asporto fino alle ore 23
- Consegnare a domicilio 24h/24
Dal 7 giugno (*)- Somministrare all’aperto e al chiuso, anche al bancone, senza limiti di orario e senza limiti di persone sedute allo stesso tavolo (resta il distanziamento di 1 metro)
- Vendere per asporto senza limiti di orario
- Consegnare a domicilio senza limiti di orario
- Svolgere feste e banchetti conseguenti a cerimonie, solo per i partecipanti muniti di "certificato verde"
- Riaprire sale giochi e aree gioco (slot) all'interno dei locali

(*) in caso di passaggio della Regione Veneto in zona bianca



Condividi/stampa: