Protocollo aziendale “generico” per la riapertura del 18 maggio

A seguito dell’accordo tra Stato e Regioni, che consente l’apertura delle attività già da lunedì 18 maggio, è indispensabile dotarsi di un Protocollo aziendale ai fini della prevenzione della diffusione del contagio Covid-19.

Il possesso del “protocollo” e, ovviamente, la messa in pratica dei suoi contenuti, sono fondamentali per:

  • evitare sanzioni, in caso di controllo (sanzione pecuniaria da 400 a 3.000 euro, più sanzione amministrativa consistente nella sospensione dell’attività da 5 a 30 giorni);
  • evitare possibili condanne (anche penali) per responsabilità del datore di lavoro, qualora un dipendente contragga il virus durante l’attività lavorativa.

Per poter permettere agli esercenti di aprire fin da lunedì 18 maggio, APPE ha predisposto un “protocollo generico”, che l’esercente può personalizzare (inserendo il timbro aziendale negli spazi previsti) e utilizzare. Al protocollo sono allegati anche i cartelli da esporre.

IMPORTANTE: non essendo ancora disponibili né il Decreto Legge governativo, né le linee guida regionali, il protocollo ha carattere provvisorio e dovrà essere sostituito, appena possibile, con un documento completo e specifico per la singola azienda. A tal fine, APPE è disponibile, dietro semplice rimborso spese, a redigere i vari protocolli aziendali in stretta collaborazione con i titolari dei pubblici esercizi. Per maggiori informazioni è sufficiente contattare la Segreteria APPE al tel. 049.7817222 – email appe@appe.pd.it

Scarica il protocollo



Condividi/stampa: