Controlli sul “Super green pass” e nuovo cartello informativo



In breve

In breve Durante la conferenza stampa convocata oggi (3 dicembre) in Prefettura, le forze dell’ordine sono tornate sull’argomento dei controlli, che saranno svolti con capillarità dal prossimo 6 dicembre, in coincidenza con l’avvio dell’obbligo di possesso del “super green pass”...


In breve

Durante la conferenza stampa convocata oggi (3 dicembre) in Prefettura, le forze dell’ordine sono tornate sull’argomento dei controlli, che saranno svolti con capillarità dal prossimo 6 dicembre, in coincidenza con l’avvio dell’obbligo di possesso del “super green pass” per poter accedere a determinate attività, tra cui la consumazione da seduti, all’interno dei pubblici esercizi.

Nel dettaglio

Prefetto e Questore hanno sottolineato come il momento che stiamo attraversando sia particolarmente delicato, con la necessità che tutti facciano “gioco di squadra” al fine di ottenere l’obiettivo del massimo contenimento della diffusione del virus.

Stimolate dal Ministero dell’Interno, le forze dell’ordine (Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia) si attiveranno per effettuare controlli e verifiche sia a Padova, che su tutto il territorio provinciale, facendosi affiancare anche da volontari della Protezione Civile, Associazione Nazionale Carabinieri, Associazione Nazionale della Polizia di Stato, garantendo almeno due turni giornalieri (diurno e serale/notturno), con maggiore presenza durante le serate della cosiddetta “movida” (con un terzo turno di servizio). A livello territoriale, saranno attivate le pattuglie della Polizia Locale. In campo scenderanno ogni giorno circa 400 operatori delle forze dell’ordine, su scala provinciale.

Su cosa si concentrano i controlli

I controlli si svolgeranno al fine di verificare la corretta applicazione delle norme anti-Covid, con particolare riferimento a:

  • corretto utilizzo delle mascherine;
  • divieto di assembramenti;
  • verifica del green pass (normale o rafforzato, sulla base delle situazioni).

La sospensione dell’attività

I rappresentanti delle forze dell’ordine hanno ricordato come, oltre alla sanzione pecuniaria, sia prevista anche la sospensione dell’attività da 1 a 10 giorni, qualora si raggiunga la terza contestazione di violazione in tre giorni diversi, senza escludere, in casi di reiterazione continuativa, la revoca della licenza.

Durante la conferenza stampa sono stati inoltre affrontati i temi legati ai controlli nell’ambito del trasporto pubblico locale, le manifestazioni anti-green pass e altri argomenti.

Il nuovo cartello da esporre

A seguito dell’entrata in vigore dell’obbligo di green pass rafforzato per la consumazione da seduti, al chiuso, APPE ha aggiornato il cartello informativo, che si consiglia di esporre per informare i clienti ed evitare spiacevoli equivoci. Nel cartello è anche evidenziato come, per il consumo al bancone (in piedi) o in area esterna (seduti o in piedi) non sia necessario alcun green pass.

Scarica il cartello aggiornato 

In foto: un momento della conferenza stampa odierna in Prefettura alla presenza di tutte le Forze dell’Ordine



Condividi/stampa: