Adesione all’APPE per l’anno 2021

Nel corso del terribile anno appena passato, gli esercenti hanno compreso quanto sia importante avere un punto di riferimento certo, sicuro e affidabile, dal quale poter ricevere informazioni, assistenza, tutela e rappresentanza nei momenti di difficoltà.

Mai come in questi momenti è necessario essere uniti, nell’unica Associazione di categoria specifica del mondo dei pubblici esercizi, per poter contare di più.

Insieme (e grazie) ad APPE, gli esercenti hanno potuto ottenere risultati, spesso unici (o per primi) a livello nazionale, che hanno consentito di lavorare con un briciolo di serenità e operatività in più.

Scopri cosa ha fatto APPE per gli esercenti dall’inizio dell’emergenza Covid-19

Per poter continuare a operare con costanza, professionalità ed efficacia, l’APPE ha bisogno del sostegno, anche economico, dei propri associati: per questo, ti chiediamo di volerci aiutare nel continuare a svolgere il nostro lavoro, versando la quota associativa.

L’importo, invariato da alcuni anni a questa parte, è di 210 euro e può essere pagato:

  • con bonifico bancario (IBAN IT88J0306912128100000008523);
  • con carta di credito, nell’apposita sezione del sito;
  • in contanti, presso la segreteria provinciale o i recapiti mandamentali.

ATTENZIONE: fino al 31 gennaio 2021 è previsto uno “sconto” di 10 euro sull’importo della quota associativa, che pertanto scende a 200 euro (in caso di pagamento con carta di credito, l’importo sarà automaticamente scontato).

Ci rendiamo conto che nell’attuale situazione economica che stanno vivendo molte imprese, ogni spesa rappresenta un esborso a volte di difficile sostenibilità. Per questo, sono disponibili rateizzazioni nel pagamento della quota annuale (a partire da meno di 18 euro al mese).

Ti invitiamo a considerare la quota associativa non come una spesa fine a se stessa, ma come un investimento nella propria serenità, sicurezza e certezza di lavorare nel modo corretto. Per qualsiasi dubbio sull’interpretazione di una norma, di un nuovo adempimento, di un’opportunità sono sufficienti una telefonata, un’email o un messaggio: il personale dell’Associazione ti risponderà in modo tempestivo e certo, permettendoti di avere chiarezza in un momento di grande confusione.

Non sono infine da sottovalutare le numerose convenzioni che APPE ha stipulato con i fornitori specifici per il settore dei pubblici esercizi, che permettono di risparmiare centinaia di euro ogni anno: scopri di più nell’apposita sezione del sito.

Ci teniamo a sottolineare che l’Associazione si mantiene soltanto con il versamento delle quote associative e dei contributi da parte dei soci: non percepisce contributi pubblici, se non finalizzati a specifici progetti. Le quote servono pertanto per pagare le spese correnti (affitti, stipendi, ecc.) e dar modo di operare con continuità, a tutto vantaggio degli esercenti.

Ti ringraziamo fin d’ora per il sostegno che potrai darci e che ci renderà ancora più forti e incisivi nelle nostre azioni!



Condividi/stampa: