Corona Virus: le azioni messe in campo da APPE, FIPE Veneto e FIPE nazionale a sostegno degli esercenti

Last modified date

A seguito delle drammatiche conseguenze della diffusione del Corona virus, derivanti più dalla paura collettiva e dalle ordinanze emanate a tutti i livelli, piuttosto che dal virus stesso, l’APPE, la FIPE Veneto e la FIPE nazionale si sono mosse tempestivamente per rappresentare a tutte le Istituzioni le criticità e le legittime richieste dei pubblici esercizi.

Diamo di seguito un parziale riscontro di quanto finora fatto, tenendo comunque in considerazione che l’elenco è in costante aggiornamento, sulla base della quotidiana operatività delle strutture associative.

Cosa è stato fatto come APPE

  • Abbiamo costantemente aggiornato il sito internet www.appe.pd.it con ordinanze, decreti, cartellonistica, adempimenti da seguire
  • Abbiamo costantemente aggiornato la pagina Facebook APPE, pubblicando anche video informativi e di sostegno alle attività di pubblico esercizio
  • Abbiamo fornito supporto continuo agli associati, fornendo informazioni aggiornate e certe, sia telefonicamente, che via email e messaggistica
  • Abbiamo sottoscritto la lettera congiunta della Camera di Commercio, con le altre associazioni di categoria al Governo per lo stanziamento di fondi straordinari
  • Abbiamo partecipato all’incontro convocato dal Comune di Padova, al fine di riportare la drammatica situazione che stanno vivendo i pubblici esercizi di Padova e della provincia
  • Abbiamo predisposto e trasmesso una lettera a tutti i parlamentari eletti in provincia di Padova, al fine di informarli della situazione e chiedere un immediato sostegno economico a beneficio delle imprese di somministrazione di alimenti e bevande

Cosa è stato fatto come FIPE Veneto

  • Abbiamo trasmesso una lettera a FIPE nazionale, con la richiesta di attivarsi presso le Istituzioni al fine di ottenere misure concrete di sostegno alle imprese di pubblico esercizio
  • Abbiamo trasmesso a Confturismo Veneto una lettera contenente un elenco di azioni concrete che Regione e Governo possono mettere in campo per rilanciare l’economia regionale
  • Abbiamo partecipato all’incontro con l’Assessore regionale al turismo, Federico Caner, durante il quale abbiamo rappresentato lo stato drammatico del settore

Cosa è stato fatto come FIPE nazionale

  • Abbiamo trasmesso una lettera al Ministro dello Sviluppo Economico per chiedere l’immediata applicazione di misure di sostegno alle imprese del settore (non solo quelle della cosiddetta “zona rossa”)
  • Abbiamo predisposto un cartello informativo, da diffondere presso i pubblici esercizi, al fine di rassicurare i clienti sulla salubrità dei pubblici esercizi
  • Abbiamo sottoscritto, assieme a Federalberghi e Fiavet, con i sindacati dei lavoratori un “avviso comune” contenente la richiesta di individuare e approvare misure idonee a fronteggiare le ricadute negative dell’attuale situazione


Condividi/stampa: