Comune di Padova, rinnovo dei plateatici (quasi) automatico

Il Comune di Padova, con Ordinanza n. 46 a firma del Sindaco Sergio Giordani, ha disposto la proroga al 31 dicembre 2020 delle disposizioni relative alle concessioni “in deroga Covid” dei plateatici.

Come sicuramente sarà noto, le concessioni “agevolate” (e gratuite) avevano scadenza al 31 ottobre 2020: ora, con questa nuova ordinanza vengono automaticamente prorogate al 31 dicembre (sempre a titolo gratuito, con esclusione della tariffa di asporto rifiuti, che invece si deve pagare).

L’esercente interessato a mantenere il plateatico anche per i mesi di novembre e dicembre, pertanto, non deve fare nulla: la concessione si intende automaticamente prorogata di due mesi.

L’esercente che, invece, vuole “rinunciare” alla proroga automatica, deve inviare l’apposito modulo a mezzo PEC all’indirizzo suap@pec.comune.padova.it (l’esercente che non comunica l’intenzione di non usufruire della proroga sarà tenuto al pagamento della tariffa TARI fino al 31/12/2020).

Attenzione: qualora la concessione “originaria” (non collegata alle agevolazioni “Covid”) terminasse prima del 31/12/2020, occorre presentare una richiesta di proroga della concessione stessa e non vige la proroga automatica come sopra descritta.

A titolo d’esempio, ci si trova di fronte alle seguenti casistiche:

  • esercizio con concessione “normale” scadente al 31/12/2020: è stata resa gratuita (compresi eventuali ampliamenti) a seguito delle disposizioni “Covid” e ora la gratuità e l’eventuale ampliamento vengono confermati automaticamente fino al 31/12/2020 (non serve fare nulla);
  • esercizio con concessione gratuita “in deroga Covid” avuta per la prima volta nel corso del 2020: la concessione viene automaticamente prorogata fino al 31/12/2020 (non serve fare nulla);
  • esercizio con concessione “normale” scadente prima del 31/12/2020 (ad esempio al 30/11/2020): è stata resa gratuita (compresi eventuali ampliamenti) ma per avere la proroga fino al 31/12/2020 deve presentare una nuova domanda di concessione;
  • esercizio con concessione prorogata automaticamente, che non intende collocare il plateatico oltre il 31 ottobre: deve comunicare la rinuncia, altrimenti si troverà da pagare la tariffa di asporto rifiuti (circa 6-7 euro al mq. per il bimestre novembre-dicembre).

Per il disbrigo delle eventuali richieste di rinnovo o di rinuncia alla proroga automatica, è possibile contattare la Segreteria APPE (tel. 049.7817222 – email appe@appe.pd.it)



Condividi/stampa: