Credito d’imposta, rimborso oppure sconto per il recupero del canone RAI già versato



Ultima modifica

In breve

In breve La RAI comunica che il recupero del canone RAI già versato nel 2021, il cui pagamento è stato in seguito annullato dalla legge di conversione del decreto “Sostegni”, potrà avvenire a mezzo credito d’imposta, rimborso su codice Iban...


In breve

La RAI comunica che il recupero del canone RAI già versato nel 2021, il cui pagamento è stato in seguito annullato dalla legge di conversione del decreto “Sostegni”, potrà avvenire a mezzo credito d’imposta, rimborso su codice Iban indicato dall’esercente o, in alternativa (e automaticamente), sarà scontato sul canone 2022. La modalità di recupero dell’importo versato dipende anche dalla data di effettuazione del pagamento.

Nel dettaglio

Diversi esercenti, nel corso del 2021, in buona fede avevano provveduto al pagamento dell’importo del canone speciale RAI, secondo una delle scadenze di volta in volta comunicate (gennaio, marzo, maggio). In seguito, la legge di conversione del decreto “Sostegni” ha stabilito l’esonero totale del pagamento, mettendo così in condizione tali esercenti di poter beneficiare del rimborso di quanto pagato.

Ora, la RAI comunica che:

  • se il versamento è stato effettuato entro e non oltre il 22 marzo 2021, il relativo importo potrà essere recuperato mediante la compensazione tramite modello F24, da presentare solo attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate (il relativo codice tributo verrà reso noto non appena disponibile);
  • se invece il versamento è avvenuto a partire dal 23 marzo 2021, il relativo importo verrà imputato all’anno 2022, salvo che sia stata presentata istanza di rimborso nel corso del 2021. Peraltro, in caso di cessazione dell’abbonamento con decorrenza 1 gennaio 2022, potrà ancora essere presentata istanza di rimborso dell’importo versato per il 2021 a abbonamentispeciali@rai.it o abbonamentispeciali@postacertificata.rai.it , corredata della documentazione attestante il versamento per l’anno 2021 e dell’indicazione dell’IBAN per il bonifico.

Gli esercenti che hanno pagato il canone successivamente al 23 marzo 2021 dovrebbero avere ricevuto un’apposita lettera informativa da parte della RAI.

Ulteriori informazioni

Per maggiori informazioni è sufficiente contattare la Segreteria APPE: tel. 049.7817222 – email appe@appe.pd.it



Condividi/stampa:

1 Response