Non c’è accordo tra SIAE e LEA-Soundreef, cosa fare dal 1° luglio in caso di contestazioni



In breve

Dal 1° luglio viene meno l’accordo che consentiva agli esercenti di pagare soltanto SIAE per la musica di sottofondo e, pertanto, potrebbero arrivare lettere da parte di LEA-Soundreef che chiedono il pagamento del compenso per i diritti d’autore. Come comportarsi?


<... contenuto riservato agli utenti registrati ...>

 

Registrati subito cliccando qui

Se sei già registrato, fai il login qui ... e, se clicchi su "Ricordami", ti basta inserire le credenziali solo la prima volta 😉