Contributi a fondo perduto: in arrivo la PEC della Regione Veneto

La Regione Veneto scrive alle aziende: è infatti in arrivo in questi giorni la PEC (posta elettronica certificata), che invita a presentare la domanda di contributo a fondo perduto, precedentemente “prenotata”.

La PEC regionale conferma che la prenotazione è stata registrata e che l’impresa è:

  • collocata in posizione utile per l’accesso diretto al contributo previsto dal bando, oppure
  • una delle 600 imprese cui è data facoltà di presentare la domanda di contributo, pur in assenza della necessaria copertura finanziaria, al fine di tenere conto di possibili variazioni degli importi erogabili o di rinunce che dovessero registrarsi nell’ambito delle fasi successive del bando.

Per la presentazione della domanda è sufficiente cliccare sul link presente sulla PEC ricevuta.

Importante: la domanda deve essere presentata a partire dall’11 agosto 2020 ed entro il 2 settembre 2020, indicando:

  • il PIN contenuto nella PEC ricevuta;
  • il codice IBAN del conto corrente aziendale dove sarà accreditato il contributo;
  • un indirizzo email (non PEC) dell’azienda;
  • il numero della marca da bollo da 16 euro (che dovrà essere contestualmente “annullata”).

Scarica l’elenco delle imprese ammesse a contributo diretto.

Scarica l’elenco delle imprese in “riserva” (ulteriori 600 imprese che beneficeranno del contributo in caso di ulteriori finanziamenti del bando o rinunce da parte di altri beneficiari)

Scarica l’elenco delle imprese costituite dopo l’1/1/2018 ammesse a contributo diretto

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria APPE (tel. 049.7817222 – email appe@appe.pd.it)



Condividi/stampa: