Esonero contributivo commercianti – attenzione al DURC

Come già comunicato, la legge di bilancio 2021 ha previsto, tra le misure di agevolazione per determinate categorie di imprenditori, anche il parziale esonero contributivo per l’anno 2021, per un importo di 3.000 euro, a favore dei lavoratori autonomi (compresi i titolari/soci dei pubblici esercizi) e dei liberi professionisti, purché:

  • abbiano percepito nel 2019 un reddito complessivo lordo imponibile ai fini IRPEF non superiore a 50.000 euro
  • abbiano subìto un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell’anno 2019.

L’INPS ha comunicato per le vie brevi che la procedura per l’accesso al beneficio contributivo – che dovrebbe essere rilasciata entro il mese di luglio e previa comunque la necessaria pubblicazione del decreto interministeriale – richiederà, tra gli altri requisiti, il possesso di Durc regolare in corso di validità.

Pertanto, ai fini di una riduzione dei tempi di riconoscimento dell’esonero e di una più efficace gestione di eventuali regolarizzazioni, l’INPS fa presente l’opportunità di procedere con la richiesta di verifica sulla procedura Durc on line per i potenziali richiedenti il beneficio.

Per eventuali chiarimenti è possibile contattare la Segreteria APPE (email appe@appe.pd.it – tel. 049.7817222).



Condividi/stampa:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment