Dichiarazione sui gas fluorurati entro il 31 maggio 2016

Ma solo se le apparecchiature contengono una carica circolante di 3 kg o superiore

Il DPR 43/2012 relativo ai gas fluorurati stabilisce gli obblighi ai quali sono soggetti gli “operatori” delle applicazioni fisse di refrigerazionecondizionamento d’ariapompe di calore, nonché dei sistemi fissi di protezione antincendio contenenti 3 kg o più di gas fluorurati ad effetto serra.

Il Decreto considera come “operatore” il proprietario dell’apparecchiatura o dell’impianto che non abbia delegato ad una persona terza l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico degli stessi.

Entro il 31 maggio di ogni anno tali “operatori” devono presentare (anche tramite un termotecnico) al Ministero dell’Ambiente una dichiarazione online (sul sito https://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas) contenente informazioni riguardanti la qualità di emissioni in atmosfera di gas fluorurati relativi all’anno precedente, sulla base dei dati contenuti nel relativo registro d’impianto.

Salvo che il fatto costituisca reato, chiunque non ottemperi agli obblighi è punito con una sanzione amministrativa pecuniaria molto pesante.



Condividi/stampa: