Contributo a fondo perduto per l’acquisto di dispositivi di protezione e investimenti “anti-Covid”

Last modified date

Unioncamere del Veneto e la Regione Veneto hanno stanziato un importo di 3 milioni di euro, al fine di erogare contributi a fondo perduto a favore delle aziende che hanno fatto investimenti “anti-Covid” e, in particolare:

  • 1 milione di euro per rimborsare l’acquisto di mascherine, guanti, tute, camici, detergenti e servizi di sanificazione;
  • 2 milioni di euro per rimborsare l’acquisto di termoscanner, attrezzature e impianti per la sanificazione e trattamento aria, pannelli divisori, pareti e arredi atti a garantire il rispetto delle misure di distanziamento interpersonale tra lavoratori.

Il contributo è pari all’80% delle spese sostenute, con un limite massimo di erogazione di 4.000 euro ad azienda (può essere presentata domanda per il primo tipo di investimento, per il secondo, oppure per entrambi).

Sono ritenute valide le spese sostenute a partire dall’11 marzo 2020 e fino alla data di presentazione della domanda. Sulle spese sostenute non devono essere stati percepiti altri contributi pubblici.

La domanda di contributo va presentata telematicamente, attraverso il portale “Webtelemaco”, allegando:

  • “modello base” (viene generato automaticamente dal sistema);
  • modulo di domanda
  • fotocopia documento d’identità del legale rappresentante
  • fatture di spesa e bonifici di avvenuto pagamento delle stesse
  • modello F23 attestante il versamento dei 16 euro di imposta di bollo.

I documenti vanno sottoscritti digitalmente dal titolare o legale rappresentante dell’impresa; in alternativa, è possibile delegare a terzi la firma digitale, tramite apposita delega.

Le domande vanno presentate a partire dalle ore 8 del 28 settembre 2020 e fino al 28 ottobre 2020.

Attenzione: poiché la graduatoria dei beneficiari verrà stilata esclusivamente sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande, è fondamentale presentare le stesse con la massima tempestività. Occorre infatti tenere presente che sono beneficiarie del contributo le imprese di tutta la Regione Veneto, dei settori industria, artigianato, commercio e servizi. Sulla base dell’importo stanziato e dei massimali per ogni singola domanda, è ipotizzabile che potranno ricevere il contributo le prime 1.000 domande presentate, su base regionale.

Per maggiori informazioni e per l’eventuale invio della domanda è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione (tel. 049.7817222 – email appe@appe.pd.it).

Attenzione: aggiornamento del 30/09/2020. Sul sito Unioncamere è apparso il seguente avviso (in seguito confermato anche telefonicamente):

Si precisa che la corretta interpretazione dell’art. 3, “Entità del contributo”, è quella di considerare come importo minimo di spesa, da presentare con la domanda di contributo, la somma di euro 5.000,00 (IVA esclusa).

Scarica il bando di Unioncamere

Scarica il modulo di domanda

Vai alla pagina del sito Unioncamere dedicato all’iniziativa



Condividi/stampa: