“Artisti in Città”, il progetto che mette in relazione artisti con le realtà commerciali



Last modified date

In breve

Quante volte un artista o un lavoratore della cultura si sente porre la domanda “Ma quale lavoro fai davvero?”, perché considerato dalla collettività un hobby o un’attività alternativa?

...

Una domanda banale che nasconde la non conoscenza di alcune professioni, delle normative che le regolano, che accomunano centinaia di addetti ai lavori creando una serie di conseguenze, che si ripercuotono sugli ingaggi, il loro valore ma soprattutto il valore di questi lavoratori.

Uno dei modi per iniziare a cambiare, dando il giusto valore al mestiere di artisti e lavoratori della cultura, è incontrarsi per conoscersi. Nasce da questo presupposto il progetto ARTISTI IN CITTÀ, da un’idea di Antonio Irre, artista e designer culturale padovano, APS MetaArte Associazione Arte & Cultura, in collaborazione con Compagnia d’Opera Raminzona e il Centro Servizi al Volontariato di Padova e Rovigo.

Un progetto che parte con due obiettivi principali: creare relazioni e offrire una formazione specifica sui reciproci diritti e doveri.

Per poter raggiungere lo scopo del progetto sono stati pensati due incontri tra gli artisti e i lavoratori della cultura residenti a Padova e realtà commerciali (tra cui i pubblici esercizi), agenzie di eventi, associazioni, pro loco, organizzatori culturali. Due momenti aperti alla città, il primo è lunedì 28 novembre dalle 17.30 alle 20, il secondo il 5 dicembre dalle 18 alle 20.30, entrambi ospitati dal CVS di via Gradenigo a Padova.

Due incontri in cui il progetto ARTISTI IN CITTÀ vuole mostrare i vantaggi sociali, fiscali ed economici di un corretto rapporto di lavoro con gli artisti, creando dei momenti di incontro e formazione per tutti i potenziali datori di lavoro (locali, bar, aziende, fondazioni, associazioni, pro loco, cooperative, etc…), che spesso ignorano le specifiche del lavoro in ambito artistico e dello spettacolo. Allo stesso tempo si rivolge agli artisti della città per gli stessi motivi, perché solo tramite la conoscenza dei propri diritti è possibile garantire un lavoro di qualità.

In entrambi gli incontri sarà presente un esperto d’eccezione, pronto a rispondere alle nostre domande, l’Avv. Andrea Marco Ricci, specializzato in diritto d’autore e legislazione dello spettacolo, fondatore e Presidente di Note Legali, è considerato uno dei più prolifici formatori di music business in Italia.

Ingresso gratuito con prenotazione sul sito: shorturl.at/pFH37

Per informazioni: info@metaarte.it o 349.4262775



Condividi/stampa: