Lunedì, 04 Novembre 2019 11:39

Il 5 novembre 2019 a Cittadella riunione APPE dedicata a baristi e ristoratori sull'invio telematico dei corrispettivi

Vota questo articolo
(1 Vota)

Dopo l'avvio della prima fase, a partire dallo scorso 1° luglio, che ha riguardato le imprese con un volume d'affari superiore a 400mila euro, dal prossimo 1° gennaio 2020 tutte le imprese dovranno garantire l'invio telematico dei corrispettivi giornalieri.

I corrispettivi verranno memorizzati elettronicamente e trasmessi per via telematica all'Agenzia delle Entrate, con contestuale rilascio di documento commerciale (salvo emissione di fattura, se richiesta dal cliente).

Per illustrare nel dettaglio la normativa, l'Associazione Provinciale Pubblici Esercizi (APPE) ha programmato un incontro informativo gratuito, dedicato a baristi e ristoratori, che avrà luogo martedì 5 novembre alle ore 15,30 presso la sala convegni "TORRE DI MALTA" a Cittadella in stradella del Cristo 31.

La riunione avrà lo scopo di rispondere a molte domande: cosa occorre fare per essere in regola dal 1° gennaio 2020? Si dovrà comprare un computer o sarà sufficiente l'attuale registratore di cassa? Quanto tempo si ha a disposizione per l'invio dei corrispettivi? Cosa succede se l'invio telematico non va a buon fine? Bisogna mantenere un registro cartaceo dei corrispettivi? Ai clienti deve comunque essere rilasciato uno scontrino? Come comportarsi se il tecnico non riesce a garantire l'installazione delle attrezzature in tempo? Quali sono le sanzioni per gli inadempienti?

Per prenotare il posto telefonare al Segretario mandamentale Angelo Pivato (338.7028265).

Letto 163 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE