Venerdì, 06 Settembre 2019 10:20

Solidaria 2019: anche gli esercenti possono diventare protagonisti con piatti e menù "sostenibili" od "antispreco"

Vota questo articolo
(1 Vota)

Si svolgerà nei giorni da domenica 22 a domenica 29 settembre 2019 la manifestazione "Solidaria", organizzata per il secondo anno dal Centro Servizi per il Volontariato di Padova, con la collaborazione di Comune e Università di Padova e il patrocinio, tra gli altri, della Provincia di Padova, Regione Veneto, Camera di Commercio ed APPE.

L'iniziativa è il principale appuntamento del percorso verso Padova capitale europea del volontariato 2020 e si concretizzerà nell'organizzazione di eventi, mostre, spettacoli, convegni, con la presenza di personaggi di altissimo profilo (tra i quali Giovanni Sollima, Federico Buffa, Piergiorgio Odifreddi, Vito Mancuso, Andrea Pennacchi) ed il coinvolgimento di tutta la città di Padova.

Il tema della seconda edizione è "Sconfinamenti" e sarà affrontato attraverso 6 percorsi tematici, per oltre 50 appuntamenti a calendario, tra i quali il tema "ambiente e territorio" attraverso il quale si affronteranno questioni legate al cambiamento climatico e all'economia circolare.

L'APPE, in linea con le tematiche affrontate in Solidaria, è convinta che la solidarietà non vada vista solo con una logica "assistenziale", ma si possa manifestare con azioni concrete di immediata attuabilità, come ad esempio l'utilizzo di materie prime stagionali e del territorio, la creazione di piatti "sostenibili" dal punto di vista ambientale, la predisposizione di ricette "anti-spreco" alimentare, la ricerca di piatti o ingredienti "antichi" o dimenticati.

Agli esercenti viene richiesto di aderire convintamente all'iniziativa, predisponendo, almeno per il periodo della manifestazione, un piatto o un menù completo, ispirato ai principi sopra riportati.

Le possibilità di adesione sono le più varie: dal semplice "piatto stagionale", al menù "degustazione" abbinato a vini biologici... il solo limite è la fantasia dell'esercente!

Naturalmente le medesime indicazioni valgono anche per le attività di BAR (che potrebbero proporre ad esempio un caffè equo e solidale), di PIZZERIA (con una pizza creata con farine antiche), di PASTICCERIA (con dolci realizzati con prodotti a km zero), BIRRERIA (con birre di micro-birrifici locali).

L'adesione all'iniziativa è gratuita e consente di ottenere un'adeguata visibilità attraverso il piano di comunicazione che sarà messo a punto per l'importante evento.

Per manifestare la propria adesione è sufficiente compilare il modulo al seguente link http://www.appe.pd.it/index.php?option=com_rsform&formId=10

APPE invita anche a sfogliare il programma completo di Solidaria disponibile nel sito www.solidaria.eu e a partecipare agli eventi.

Letto 72 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE