Lunedì, 22 Luglio 2019 14:33

Con il progetto "Health Chef" si promuove la cucina salutare: adesione gratuita entro il 10 settembre

Vota questo articolo
(1 Vota)

Promex, Azienda Speciale della Camera di commercio di Padova, con la collaborazione di APPE e di altre associazioni di categoria, ha ideato e realizzato il progetto "Health Chef", che ha lo scopo di promuovere, a vari livelli, uno stile di vita salutare, partendo dall'alimentazione.

I pubblici esercizi (ristoranti, trattorie, pizzerie, ma anche pasticcerie, bar, gelaterie) possono essere protagonisti dell'iniziativa, realizzando e proponendo piatti e prodotti (pizze, dolci, gelati, cocktail, ecc.) che abbiano un impatto positivo sulla salute delle persone, ad esempio utilizzando meno zucchero, prestando maggiore attenzione alla fase di cottura, sostituendo ingredienti con altri più salutari (olio extra vergine di oliva al posto del burro), ecc.

Non si tratta di "rivoluzionare" i propri metodi di lavoro, né di "inventare" piatti nuovi, ma di dare quel "tocco in più" che permetta al piatto di continuare ad essere appetitoso e gustoso, e, al contempo, avere un impatto positivo sulla salute del consumatore.

L'adesione al progetto è gratuita e permette di ottenere visibilità verso i potenziali clienti, grazie ad apposite azioni di comunicazione che saranno attuate a partire dall'autunno. Una prima fase di "anteprima" si è già svolta, con ottimo riscontro di pubblico, presso la fiera Campionaria di Padova, nello scorso mese di giugno, dove alcuni chef hanno già svolto dei cooking-show in tema "health".

Il progetto, oltre alle attività di pubblico esercizio, coinvolge anche tutti gli altri attori della filiera agroalimentare padovana: dai produttori agricoli, ai trasformatori, dalle attività commerciali alle industrie produttive. Si possono così attivare nuove sinergie tra realtà diverse, in modo da amplificare le potenzialità dell'iniziativa, a beneficio di tutti gli aderenti.

Per maggiori informazioni e per l'adesione (da comunicare entro il 10 settembre) è sufficiente consultare il documento allegato e spedire il modulo compilato via email (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure via fax (049.7817229)

Letto 258 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE