Venerdì, 03 Maggio 2019 09:24

Trasmissione telematica dei corrispettivi: riunione in APPE il 15 maggio 2019. Prenotazione obbligatoria

Vota questo articolo
(1 Vota)

L'obbligo scatta dall'1/1/2020 ma viene anticipato all'1/7/2019 per i soggetti con volume d'affari superiore a 400.000 euro. Confcommercio ha chiesto al Governo il rinvio per tutti all'1/1/2020 a causa dei ritardi nell'emanazione dei decreti attuativi

APPE ha organizzato una riunione sul tema dell'obbligo della memorizzazione elettronica e della trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi per MERCOLEDI 15 MAGGIO DALLE ORE 15,30 ALLE ORE 17 presso la sede dell'Associazione in via Savelli 28 a Padova. OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE via email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure allo 049.7817222.

Obbligo di trasmissione: l'obbligo, che decorre dall'1/1/2020, con l'anticipo all'1/7/2019 per i soggetti con volume d'affari superiore a 400.000 euro, sostituisce la registrazione dei corrispettivi ed anche la certificazione dei corrispettivi mediante rilascio dello scontrino o della ricevuta fiscale, fermo l'obbligo di emissione della fattura se richiesta dal cliente non oltre il momento di effettuazione dell'operazione.

Registratori telematici: ai fini della memorizzazione elettronica e della trasmissione telematica dei corrispettivi, dovranno essere utilizzati i "Registratori Telematici" dotati di apposito libretto di dotazione informatica. I Registratori Telematici sono attivati ovvero disattivati dal personale di laboratori abilitati dall'Agenzia delle Entrate e sono, inoltre, sottoposti – sempre da parte del personale dei laboratori abilitati – ad apposita verificazione con periodicità biennale, effettuata per la prima volta all'atto dell'attivazione dell'apparecchio. Attraverso un'area dedicata e riservata presente sul sito web dell'Agenzia delle Entrate, l'Agenzia stessa rilascia al titolare del Registratore Telematico un Qrcode da applicare in apposito alloggiamento dell'apparecchio visibile ai clienti, mettendo in condizione questi ultimi di verificare il corretto censimento e la regolare verificazione periodica del Registratore mediante consultazione on line dei dati identificativi del Registratore stesso e del suo titolare.

Credito d'imposta per l'adeguamento tecnologico: per l'acquisto o per l'adattamento degli strumenti, la Legge di Bilancio 2019 stabilisce che il contributo è concesso sotto forma di credito d'imposta, pari al 50% della spesa sostenuta per ciascuno strumento, per un massimo di euro 250 in caso di acquisto e di euro 50 in caso di adattamento.

Registri IVA: con effetto dal 1° gennaio 2020 scatta il programma di assistenza on line predisposto dall'Agenzia delle Entrate e viene previsto l'esonero dell'obbligo di tenuta dei registri delle fatture emesse e degli acquisti, fatta salva la tenuta del registro cronologico degli incassi per i contribuenti in contabilità semplificata. Resta obbligatoria la tenuta dei registri IVA per i soggetti che esercitano la facoltà di imputare i costi e i ricavi secondo il criterio delle registrazioni ai fini IVA.

Letto 489 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE