Venerdì, 26 Ottobre 2018 12:55

Privacy, arrivano le (poche) semplificazioni. APPE proporrà a breve un servizio per mettersi in regola

Vota questo articolo
(1 Vota)

Come già noto e comunicato, in tema di privacy si attendevano le previste semplificazioni per le micro e piccole imprese, che avrebbero dovuto consentire di rispettare la pesante normativa europea e nazionale, con un minore aggravio di costi e tempo impiegato per redigere e consegnare documenti, raccogliere firme e compilare registri.

Tali "semplificazioni" sono state diffuse dal Garante per la protezione dei dati personali in data 8 ottobre 2018 e prevedono l'unica concessione di poter utilizzare il "registro dei trattamenti" in modalità semplificata. Nessuna semplificazione, invece, è stata introdotta per quanto riguarda le informative, la raccolta dei consensi, le nomine di eventuali responsabili esterni.

Alla luce del completamento di tutti i passaggi normativi, si ritiene utile sintetizzare quelli che sono gli adempimenti a carico delle micro e piccole imprese:

• valutare il rischio collegato al tipo di dati trattati e alle modalità di trattamento;

• fornire un'informativa sulle modalità di trattamento;

• raccogliere il consenso, qualora si raccolgano dati "particolari" (quelli che una volta si chiamavano "sensibili") o si faccia una "profilazione commerciale";

• sottoscrivere un contratto con i "responsabili" del trattamento (figure esterne all'azienda che non sono il "titolare", come ad esempio il commercialista, il responsabile del personale, ecc.);

• tenere il "registro del titolare" (in forma semplificata) che deve riportare le finalità del trattamento, il tipo di dati trattati, i destinatari dei medesimi dati, ecc.

Ovviamente, a livello "pratico" le attività da svolgere variano da azienda ad azienda, in base alle caratteristiche di ogni singola impresa; ad esempio, gli adempimenti saranno minori per un bar a gestione familiare senza dipendenti, mentre saranno maggiori per un ristorante con dipendenti, che magari raccoglie gli indirizzi email dei clienti per inviare una newsletter periodica.

APPE fornirà, a breve, un servizio di assistenza nella predisposizione dei documenti, compreso il "registro del titolare", in modo da essere in regola e mettersi al riparo dalle pesanti sanzioni previste (il servizio sarà operativo indicativamente da fine novembre).

Letto 221 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE