Venerdì, 11 Maggio 2018 10:08

Privacy, dal 25 maggio 2018 scattano nuove regole. APPE proporrà agli esercenti una soluzione ad hoc che mette al riparo dalle sanzioni

Vota questo articolo
(2 Voti)

Il prossimo 25 maggio 2018 entrerà in vigore il Regolamento UE n. 679/2016 in materia di privacy e trattamento dei dati personali.

La normativa europea introduce importanti novità in materia di trattamento, ma soprattutto di gestione dei dati che richiedono, rispetto al passato, un più elevato livello di attenzione e un coinvolgimento dell'intera organizzazione aziendale.

E' importante sottolineare che sono soggette alla normativa tutte le imprese, in quanto "trattano" i dati relativi ai loro dipendenti (compresi dati "particolari" quali stato di salute, eventuale iscrizione al sindacato, ecc.), ai loro clienti (ad esempio un pubblico esercizio che, dei propri avventori, raccoglie nome, numero di telefono, email, eventuali allergie, ecc,) ed ai loro fornitori.

Ad oggi manca un decreto legislativo (che dovrebbe essereemanato a breve) che armonizzi la normativa comunitaria con quella nazionale. Nel frattempo APPE ritiene di dare le seguenti linee-guida:

  1. diffidare di coloro che annunciano rivoluzioni e cambiamenti epocali con conseguenti costi esorbitanti da sostenere;
  2. nei prossimi giorni APPE proporrà un incontro informativo per spiegare tutte le novità;
  3. APPE proporrà una soluzione il più semplice possibile, che metta al riparo dalle sanzioni, adeguata al tipo di trattamento di dati che ogni pubblico esercizio effettua.

Per chiarimenti contattare l'APPE al numero 049.7817222.

Letto 409 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE