Venerdì, 03 Febbraio 2017 09:23

La Camera approva la Legge sugli Home Restaurant, adesso tocca al Senato: molte le criticità

Vota questo articolo
(1 Vota)

La Camera dei Deputati ha approvato, a larghissima maggioranza, la legge sugli home restaurant. Il provvedimento, prima di diventare operativo, deve essere approvato anche al Senato.

Nel testo della norma, che si compone di sette articoli, viene data la definizione di home restaurant (attività esercitata da persone fisiche all’interno di immobili abitativi) e ne vengono tracciati i limiti: obbligo di avvalersi esclusivamente di familiari, massimo di 500 coperti all’anno e proventi annui non superiori a 5.000 euro, prenotazioni e pagamenti tracciabili e obbligo di assicurazione a tutela dei consumatori.

Secondo l’APPE la legge, pur essendo un primo passo verso la regolamentazione di un fenomeno finora ai limiti della legalità, presenta forti criticità dal punto di vista dei controlli, senza i quali il rischio di concorrenza sleale a danno delle regolari attività di ristorazione rimane altissimo.

La FIPE ha ben presenti queste criticità e cercherà di portarle all’attenzione del Senato, per apportare le auspicate modifiche alla legge.

Letto 860 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE