Mercoledì, 12 Ottobre 2016 19:13

Voucher, arriva l'obbligo di comunicazione preventiva

Vota questo articolo
(2 Voti)

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ed è operativo dall'8 ottobre 2016 il Decreto Legislativo n. 185/2016 che introduce l'obbligo, a carico dei datori di lavoro che ricorrono a prestazioni di lavoro accessorio (i cosiddetti voucher), di effettuare una comunicazione, a mezzo SMS o email, all'Ispettorato del Lavoro almeno 60 minuti prima dell'inizio della prestazione.
In tale comunicazione occorre indicare:

  • i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore;
  • il luogo di lavoro;
  • il giorno di prestazione;
  • l’ora di inizio e di fine prestazione.

La comunicazione va effettuata ogni volta che viene utilizzato il voucher e, pertanto, anche più volte nell’arco della stessa giornata qualora vengano svolte ore di lavoro frazionate.

Al momento non sono stati ufficializzati né il numero telefonico a cui inviare l’SMS, né l’indirizzo di posta elettronica a cui inviare l’email: in attesa di chiarimenti, si ritiene che si possano utilizzare i medesimi recapiti utilizzati per il lavoro intermittente:

  • SMS 3399942256;
  • PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In caso di violazione degli obblighi di comunicazione si applica la sanzione amministrativa da 400 a 2.400 euro in relazione a ciascun lavoratore per cui è stata omessa la comunicazione.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’ufficio paghe APPE allo 049.7817233.

Letto 1667 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE