Venerdì, 30 Settembre 2016 13:49

Amatriciana solidale in Fiera a Padova da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre: invito dell'APPE per raccogliere fondi pro-terremotati

Vota questo articolo
(2 Voti)

Una bella amatriciana. E questa volta senza nessun senso di colpa, anzi.

L’obiettivo di “Amatriciana Solidale – Cucina su misura per Amatrice”, l’iniziativa che vedrà Ascom e Appe insieme a Casa su Misura per sostenere le popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto, è infatti quello nobile della solidarietà.

Una solidarietà che porterà ai fornelli delle cucine messe a disposizione dalla Ilve con il supporto di Pentole Agnelli, categorie che non vengono immediatamente associate alla cucina ma che promettono grandi cose.

Nel corso delle cinque serate che vanno da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre, con inizio alle ore 19 e fino alle 20.30, alla Gallery 78 di Padovafiere sarà possibile degustare un piatto di amatriciana il cui ricavato (offerta libera con soglia fissata a 5 euro ma comprensiva di un bicchiere di vino o acqua) verrà destinato alle popolazioni terremotate.

Ma chi saranno gli “chef per una notte” che, sostenuti dalla presentazione di Alberto Volpin, interpreteranno uno dei più classici piatti della cucina italiana?

Già la serata di lunedì si annuncia quanto meno “interessante” visto che saranno “i presidenti” a votarsi a pomodoro e guanciale. Davanti ai fornelli si piazzeranno Fernando Zilio (presidente della Camera di Commercio), Erminio Alajmo (presidente dell’Appe), Patrizio Bertin (presidente dell’Ascom), Massimo Finco (presidente di Confindustria), Roberto Betto (presidente della Cia), Giordano Emo Capodilista (presidente di Confagricoltura), Federico Miotto (presidente di Coldiretti) e non è escluso che si aggiunga qualcun altro.

Martedì sarà invece la volta dei giornalisti della galassia enogastronomica: già confermati Alberto Gottardo, Ferruccio Ruzzante, Donato Sinigaglia, Mimmo Vita e Romolo Cacciatori.
Serata “sportiva” quella di mercoledì con un menu “olimpico” quando a scendere in campo (e l’espressione è voluta) saranno i campioni dello sport: dagli arcieri Marco Galiazzo e Guendalina Sartori alle pallanuotiste Laura Teani e Elisa Queirolo; dai pallavolisti Sebastiano Milan e Michele Fedrizzi al canottiere Rossano Galtarossa e alla velocista Manuela Levorato.
Un omaggio a chi invece è stato tra i protagonisti positivi delle prime drammatiche ore di quel tragico 24 agosto (e lavora ogni giorno per la sicurezza di tutti noi), sarà invece la serata di giovedì quando saranno gli esponenti della Croce Verde, della Croce Rossa e dei Vigili del Fuoco a cimentarsi nella preparazione dei piatti. Infine venerdì sarà la volta dei politici.
“E per quella serata – si trincerano dietro uno stretto riserbo gli organizzatori – gli “chef” saranno svelati solo nell’immediata vigilia!”. Ma i 25 anni di Casa su Misura, oltre che ad “Amatriciana Solidale”, iniziativa realizzata con la preziosa collaborazione di Croce Verde Padova, del gruppo Ristorantori Padovani di Ascom Padova, saranno anche l’occasione, nei due weekend (1 e 2 ottobre, 8 e 9 ottobre) per portare in scena una proposta dei ristoratori Appe che valorizza i “mitici” cicchetti padovani. Un’ultima annotazione: entrambe le iniziative si inseriscono nel solco del percorso iniziato lo scorso anno, quando in occasione di Expo 2015 Padova Promex, azienda speciale della Camera di Commercio, ha assegnato un premio speciale agli ambasciatori della tradizione e dell’alta cucina padovana.

Letto 1298 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE