Venerdì, 13 Novembre 2015 15:41

Asporto rifiuti: all'APPE il controllo della tassa

Vota questo articolo
(4 Voti)

L'Associazione può "rilasciare" le visure catastali, complete della superficie ai fini TARI

Dal mese di novembre l'Agenzia delle Entrate rende disponibile la superficie catastale nelle visure delle unità immobiliari: una novità che consente ai proprietari di avere a disposizione un dato finora visibile solo nelle applicazioni degli uffici.

Con l'esposizione diretta in visura catastale della superficie ai fini TARI, i contribuenti potranno così verificare con facilità i dati utilizzati dai Comuni ai fini del controllo della tassa rifiuti.

In caso di incoerenza tra la planimetria conservata agli atti del catasto e la superficie utilizzata dal comune per il calcolo della TARI, i cittadini e le imprese potranno attivarsi per far correggere le banche dati.

Gli esercenti interessati possono ottenere una visura catastale personale o aziendale (nel caso di immobili intestati all'impresa) direttamente presso gli uffici dell'APPE.

La Segreteria APPE inoltre è a disposizione degli associati per la verifica delle superfici utilizzate per calcolare i costi dell'asporto rifiuti e, in particolare, per il controllo della corretta imputazione delle aree: potrebbe infatti accadere che aree adibite a magazzino (che pagano un'imposta più bassa) siano erroneamente considerate aree di somministrazione (che pagano tariffe molto più alte).

Per maggiori informazioni, per richiedere una visura catastale o una verifica della propria situazione TARI è sufficiente contattare la Segreteria dell'APPE al tel. 0497817222 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1163 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE