Martedì, 21 Aprile 2015 09:36

Comune di Padova, obbligo di esporre un cartello sul divieto di consumo di alcolici in area esterna

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Comune di Padova, con Regolamento di Polizia Urbana approvato in data 29/9/2014 (deliberazione di Consiglio Comunale n. 63), ha stabilito che sono vietati:

a) il consumo di alcolici in area pubblica o aperta al pubblico;

b) la detenzione di alcolici in area pubblica o aperta al pubblico.

È possibile consumare bevande alcoliche esclusivamente all'interno dei pubblici esercizi, nei plateatici esterni dei pubblici esercizi e nelle aree esterne prospicienti i pubblici esercizi.

È possibile detenere bevande alcoliche in area pubblica esclusivamente in recipienti chiusi ed integri (non aperti e poi richiusi).

Lo stesso Regolamento, al terzo comma dell'art. 12 prevede che i titolari dei pubblici esercizi debbano esporre un cartello che informi dei suddetti divieti, oltre che del divieto di somministrare alcolici ai minori di 18 anni.

L'APPE ha già predisposto gli appositi cartelli, disponibili gratuitamente presso la Segreteria di Padova.

Si ritiene utile di ricordare che, trattandosi di Regolamento comunale, le norme valgono solo per gli esercizi ubicati sul territorio del Comune di Padova.

 

Si riporta di seguito il testo integrale dell'art. 12 del suddetto Regolamento:

ART. 12

Divieto di consumo di sostanze alcoliche

1. A salvaguardia della vivibilità, del decoro, della sicurezza urbana e della fruibilità degli spazi e per la tutela dei siti di interesse storico - artistico - culturale della città, salvo il fatto non costituisca illecito penale od amministrativo, è vietato:

a) nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, ad eccezione dei plateatici e delle aree prospicienti i pubblici esercizi, detenere, ad eccezione che in recipienti chiusi ed integri, o consumare sul posto, ogni genere di bevanda alcolica. Il divieto non si applica in occasione di fiere, manifestazioni od altri eventi autorizzati o a seguito di deroga concessa dall'Amministrazione Comunale;

b) vendere per asporto, somministrare o cedere a qualsiasi titolo bevande alcoliche di qualunque gradazione, comprese le miscele di bevande contenenti sostanze alcoliche in quantità limitata, a persone di età inferiore agli anni 18;

c) il consumo e la detenzione a qualsiasi titolo, di ogni genere di bevanda alcolica, da parte dei minori di 18 anni all'interno di attività commerciali, nei luoghi pubblici o aperti al pubblico o esposti al pubblico;

2. Fatte salve le fattispecie disciplinate al comma 1 lett b), è vietato acquistare, somministrare ovvero cedere a qualsiasi titolo, per conto ed in favore dei minori degli anni 18, bevande alcoliche di qualunque gradazione ai fini della loro consumazione o della mera detenzione.

3. A tutti i titolari di pubblici esercizi per la somministrazione, di esercizi commerciali, artigianali e simili è fatto obbligo di esporre in modo ben visibile all'ingresso del proprio esercizio, specifici avvisi volti ad informare l'utenza del divieto imposto ai precedenti commi 1 e 2.

4. Le violazioni al presente articolo comportano la sanzione amministrativa pecuniaria in misura ridotta di Euro 100,00.

Letto 2919 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
×
Newsletter APPE