Venerdì, 22 Marzo 2019 10:21

L’angolo del legale - il cliente lascia in guardaroba un cappotto (di valore) e questo viene rubato o smarrito

Vota questo articolo
(1 Vota)

Da un punto di vista strettamente normativo, le disposizioni che trovano applicazione nel caso in esame sono quelle che il Codice Civile dedica alla responsabilità dell'albergatore (artt. 1783 e seguenti Codice Civile), la cui estensione analogica ad altre categorie di imprenditori (titolari di pensioni, trattorie, stabilimenti balneari e simili) è non solo prevista all'art. 1786 Codice Civile ma, altresì, garantita tanto dalla giurisprudenza di merito quanto dalla giurisprudenza di legittimità.

Tuttavia, date le differenze strutturali delle due categorie di soggetti, nonché le diverse modalità di godimento ed esecuzione delle prestazioni, l'entità dell'obbligo che incombe sull'albergatore ovvero sul ristoratore è diversa: maggiore chiaramente nel primo caso, minore nel secondo.

Ne consegue che, mentre per l'albergatore sussiste la responsabilità "ex recepto" per tutte le cose portate dal cliente in albergo, per il ristoratore, come più volte precisato dalla Suprema Corte (in tal senso Cassazione Civile n. 10393/91 e Cass. Civ. n. 8268/87), è opportuno fare una distinzione tra le cose non consegnate direttamente in custodia:

A) cose "di cui è opportuno che il cliente si liberi per il miglior godimento della prestazione" (ad esempio il cappotto o la pelliccia);

B) cose che non costituiscono intralcio alla consumazione del pasto (ad esempio il cellulare, la borsa o il portafoglio).

La responsabilità del ristoratore sussiste solo per le prime (quelle di cui è opportuno che il cliente si liberi per il miglior godimento della prestazione) in quanto le seconde (cose che il cliente porta addosso e che non costituiscono intralcio alla consumazione del pasto) restano sotto la diretta vigilanza del cliente e, come tali, esimono da responsabilità il ristoratore.

Avvocato Marco Ferraresso e dott.ssa Giulia Disarò (Studio legale associato Godina Petti Ferraresso, Padova)

Letto 513 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti