Mercoledì, 27 Febbraio 2019 11:39

Qui!Group, avviato il procedimento in tribunale

Vota questo articolo
(1 Vota)

In data 20 febbraio 2019 si è tenuta, nel tribunale di Genova, la prima delle quattro udienze per ascoltare i creditori di Qui!Group, azienda che distribuiva i buoni pasto Qui!Ticket, con alle spalle diversi episodi di insolvenza poi cronicizzati e culminati con il fallimento della società dichiarato lo scorso 7 settembre 2018.

I debiti accertati ammontano a 328 milioni, coinvolgono banche, grandi gruppi come Coop Liguria e di questi ben 175 milioni sono nei confronti di esercenti con attività medio-piccole, i quali difficilmente riescono a fronteggiare ammanchi che vanno da 10.000 a 50.000 euro per singola attività.

E, mentre ci si augura che vadano a buon fine le indagini per falso in bilancio e bancarotta fraudolenta, si auspica un intervento delle istituzioni con l'apertura di un tavolo di crisi, partono le iniziative delle associazioni di categoria a tutela dei propri associati: APPE, in collaborazione con FIPE, ha attivato il servizio di assistenza legale "SOS buoni pasto" cui hanno già aderito una decina di esercenti entro il termine di "insinuazione tempestiva al passivo", scaduta lunedì 21 gennaio 2019.

Esiste, tuttavia la possibilità, prevista dalla legge fallimentare, di insinuarsi tardivamente al passivo nel termine di un anno dal deposito del decreto di esecutività (dello stato passivo) da parte del Giudice. Provvedimento questo che verrà emesso solo dopo l'esame di tutte le domande di insinuazione tempestive.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria APPE al tel. 049.7817222 - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 118 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti