Venerdì, 28 Settembre 2018 13:03

Con il piano "negozi sicuri" il Comune di Padova stanzia 200mila euro per la sicurezza dei locali

Vota questo articolo
(2 Voti)

A seguito delle ripetute e sistematiche "spaccate" a danno dei negozi e, soprattutto, pubblici esercizi che negli ultimi mesi hanno devastato il Comune di Padova, l'Amministrazione guidata dal Sindaco Sergio Giordani ha preannunciato uno stanziamento straordinario di 200mila euro, al fine di incentivare la messa in sicurezza delle attività commerciali e dei pubblici esercizi cittadini.

Il contributo, che potrà coprire il 50% della somma spesa, con un massimale di 2.000 euro, sarà erogato a fronte della "prenotazione" dell'importo tramite un apposito portale on-line.

Potranno beneficiare del contributo le attività commerciali (negozi), i pubblici esercizi (bar, ristoranti, pizzerie, ecc.) e le attività artigianali del settore alimentare (gelaterie, pasticcerie, pizzerie per asporto, ecc.), purché si tratti di micro o piccole imprese (fatturato fino a 10 milioni di euro) ubicate nell'ambito territoriale del Comune di Padova.

Le spese ammissibili sono quelle relative all'incremento di sicurezza dei locali, quindi l'installazione di inferriate, telecamere, sistemi d'allarme, sistemi nebbiogeni, vetrine blindate, ecc. e saranno ritenuti validi gli investimenti effettuati a partire dal 1° agosto 2018.

La Giunta comunale dovrebbe ufficializzare lo stanziamento alla prima riunione utile e, in seguito, sarà emanato apposito bando, nel quale saranno indicati tutti i dettagli per la predisposizione della domanda e della successiva rendicontazione per poter percepire il contributo.

APPE assisterà gli associati nella predisposizione delle domande di contributo e, nel caso di installazione di telecamere, nelle pratiche amministrative con la Direzione Territoriale del Lavoro e ai fini privacy.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell'Associazione al tel. 049.7817222 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 345 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti