Venerdì, 03 Agosto 2018 12:27

Navigli 2018: la dura posizione di APPE sulla proroga "autunnale"

Vota questo articolo
(3 Voti)

Leggendo gli articoli apparsi oggi sulla stampa quotidiana, sembra che APPE sia in qualche modo d'accordo o accondiscendente con il prolungamento della manifestazione "Navigli" nel periodo dal 19 settembre al 13 ottobre 2018. La notizia non corrisponde a realtà e, pertanto, l'Associazione Provinciale Pubblici Esercizi ribadisce la propria posizione di contrarietà alla protrazione.

«Abbiamo avuto un incontro ieri (giovedì 2 agosto) con Sindaco Giordani e Assessore Bressa, ai quali abbiamo fatto presente che i Navigli sono un evento estivo, così come scritto a chiare lettere nel bando emesso a gennaio: un'eventuale deroga può eventualmente essere concessa entro e non oltre fine settembre».

All'incontro non era assolutamente presente alcun rappresentante dei Navigli.

Pochi minuti dopo la fine dell'incontro con i rappresentanti di APPE, Sindaco e Assessore hanno incontrato i rappresentanti dei Navigli, con i quali sono state concordate durate ben diverse: dal 19 settembre al 13 ottobre.

«Siamo increduli e disorientati – fanno sapere dall'APPE – perché non riusciamo a capire cosa spinge questa Amministrazione a cambiare continuamente e repentinamente idea, preferendo un'iniziativa privata temporanea, che danneggia un'intera categoria, mentre gli esercenti danno un servizio alla città tutto l'anno».

L'APPE si chiede come possano essere garantite le finalità di valorizzazione e recupero dell'area del "lungo Piovego" (finalità citate nel bando di concessione) attraverso la realizzazione dell'Oktoberfest, il folk festival e la festa del vino.

«Vorremmo anche sapere – concludono dall'APPE – se l'Università sia d'accordo che tanti suoi nuovi immatricolati, proprio nel periodo di inizio di anno accademico, trovino a Padova questo "comitato di accoglienza" alcolico».

Letto 269 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti