Lunedì, 30 Luglio 2018 12:07

Dal Fondo EST tante opportunità per i dipendenti dei pubblici esercizi

Vota questo articolo
(1 Vota)

La sottoscrizione del nuovo contratto collettivo di lavoro dei pubblici esercizi, avvenuta lo scorso mese di febbraio, ha confermato la contribuzione, a carico delle aziende, di 11 euro al mese a lavoratore (saliranno a 12 euro a partire dal 1° gennaio 2019), per il finanziamento del Fondo EST, l'ente di assistenza sanitaria integrativa costituito dalle associazioni dei datori di lavoro (tra cui FIPE) e sindacati dei lavoratori.

Il fondo garantisce un'assistenza sanitaria integrativa al Servizio Sanitario Nazionale mediante:

  • il rimborso di alcune spese mediche
  • l'erogazione diretta di prestazioni mediche.

Le prestazioni sanitarie sono molteplici e comprendono, tra l'altro, il "pacchetto maternità", le visite specialistiche, le prestazioni di diagnostica e terapia, lenti ed occhiali, fisioterapia, presidi e ausili medici ortopedici, prestazioni odontoiatriche, agopuntura e molto altro.

L'iscrizione al Fondo deve essere fatta dall'azienda, direttamente online oppure per il tramite del proprio consulente paghe, e, al momento dell'iscrizione, è previsto il versamento di un contributo una-tantum di 15 euro a lavoratore (8 euro se il lavoratore è part-time).

Qualora l'azienda non volesse procedere all'iscrizione al Fondo e al versamento del contributo ordinario mensile, è soggetta al pagamento di un "elemento distinto della retribuzione" pari a 16 euro per 14 mensilità all'anno, senza per questo essere esonerata dall'obbligo di garantire al lavoratore le prestazioni sanitarie (in pratica, oltre a pagare 224 euro all'anno, il datore di lavoro potrebbe dover risarcire al dipendente i costi delle spese mediche).

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito http://www.fondoest.it o contattare l'ufficio paghe dell'APPE all'email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 0497817233.

Letto 271 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti