Venerdì, 31 Marzo 2017 10:40

“Spesometro”, agevolazioni in vista dell’invio all’Agenzia delle Entrate dell’elenco clienti e fornitori

Vota questo articolo
(1 Vota)

Entro il prossimo 10 aprile (per i contribuenti Iva mensile) o 20 aprile (per tutti gli altri) è obbligatorio procedere all'invio all'Agenzia delle Entrate dell'elenco clienti e fornitori: si tratta del cosiddetto "spesometro".


Tale obbligo è stato previsto dall'articolo 21 del Decreto Legge n. 78/2010 al fine di prevenire e contrastare l'evasione fiscale e riguarda tutte le imprese titolari di partita Iva: ditte individuali, società di persone, società di capitali e lavoratori autonomi.


L'Agenzia delle Entrate, con comunicato stampa 24 marzo 2017, ha confermato anche per l'anno 2016 (dati da comunicare ad aprile 2017) l'esonero per i commercianti al minuto e attività assimilate (come ad esempio ristoranti e alberghi) dalla comunicazione delle operazioni effettuate, secondo le seguenti disposizioni:
==> certificate da scontrino: per un importo inferiore a euro 3.600;
==> certificate da fattura: per importo inferiore a euro 3.000 al netto dell'Iva.

Sono inoltre esonerate dalla comunicazione le operazioni effettuate nei confronti di clienti privati, ma solo nel caso in cui il pagamento sia stato effettuato con carta di credito, di debito (bancomat) o prepagate.


Sono state, quindi, accolte, anche quest'anno, le richieste di FIPE e Confcommercio.


Per maggiori informazioni è possibile contattare l'ufficio contabilità dell'APPE al tel. 0497817244.

Letto 773 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti