Venerdì, 21 Ottobre 2016 16:08

E' padovana una delle 8 donne che valorizzano l'eccellenza enogastronomica in Italia e nel mondo

Vota questo articolo
(1 Vota)

E’ padovana una delle otto donne che valorizzano l’eccellenza enogastronomica in Italia e nel resto del mondo

FEDERICA LUNI, DELLA PASTICCERIA ESTENSE E VICEPRESIDENTE APPE, PREMIATA DAL MINISTRO FRANCESCHINI

Il riconoscimento è avvenuto in occasione dell’Assemblea annuale della Federazione Italiana Pubblici Esercizi

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE) in occasione dell’Assemblea Annuale di giovedì 20 ottobre ha assegnato otto riconoscimenti ad altrettanti volti femminili dell’imprenditoria e del mondo della ristorazione.

Otto donne che valorizzano l’eccellenza enogastronomica del nostro Paese nel mondo e all’interno dei confini nazionali, dal bar alla ristorazione, senza dimenticare il mondo del vino e della comunicazione.

Tra le premiate (tra cui la chef tristellata Nadia Santini e la giornalista Benedetta Parodi) anche Federica Luni della Pasticceria Estense di Padova, nonché vice Presidente dell’Associazione Provinciale Pubblici Esercizi (APPE), riconosciuta come professionista che, attraverso l’esperienza di famiglia, porta avanti il connubio tra tradizione e innovazione, mettendo sempre al primo posto la qualità dei prodotti e l’amore per il territorio.

«Dicono che il destino di una persona sia legato al territorio dove si nasce. Io ho Padova, il Veneto e l’Italia nel cuore – ha affermato Federica Luni – e questa passione per la mia Terra la trasmetto nei dolci tipici che caratterizzano la nostra pasticceria di famiglia e che esportiamo anche fuori città».

A consegnare il premio sono stati il Ministro della Cultura e del Turismo Dario Franceschini, il Presidente FIPE Lino Enrico Stoppani, il Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli e la Presidente del comitato “FIPE in rosa” Antonella Zambelli.

«Con questo premio FIPE, oltre a promuovere i grandi nomi e volti della ristorazione in rosa – ha dichiarato il Presidente Stoppani – rende omaggio a tutte quelle donne che ogni giorno operano con impegno e passione nel mondo del “fuoricasa” e contribuiscono a renderlo così importante nell’ambito del sistema economico italiano. Il settore dei pubblici esercizi conta 300.000 aziende. Tra le ditte individuali (164.000) il 38,5% sono gestite da imprenditrici: si parla tanto, nel mondo dei mass media, di chef stellati e di grandi nomi dell’enogastronomia al maschile, ma in realtà gran parte del lavoro all’interno di una brigata, dietro il bancone di un bar e a contatto con i clienti viene portato avanti, silenziosamente e con dedizione, da lavoratrici donne. Proprio come avviene nella maggioranza delle cucine e delle case del nostro Paese. Questo premio da parte di FIPE vuole essere anche un omaggio e un ringraziamento per ognuna di loro».

«Il nostro piano strategico del turismo – ha dichiarato il Ministro Franceschini – prevede due punti essenziali: l’Italia come “museo diffuso” e la moltiplicazione degli attrattori turistici. Il commercio in questo senso, inteso come offerta gastronomica e di acquisto, è un pezzo fondamentale del nostro turismo».

Letto 1050 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti