Giovedì, 25 Giugno 2015 14:30

Attività di vigilanza sui contratti di lavoro: in Veneto 7.900 visite ispettive nel 2015

Vota questo articolo
(1 Vota)

Programmati controlli sull’abuso di contratti “flessibili”

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha recentemente emanato il Documento di Programmazione delle visite ispettive per l’anno 2015.

Quest’anno il Ministero ha deciso di concentrare il proprio intervento per arginare il frequente ricorso al “lavoro nero” da parte del datore di lavoro che si è acuito anche a causa della crisi economica.

In Veneto è prevista la visita a 7.900 Aziende puntando principalmente su alcuni settori, tra cui quello turistico: sono pianificate delle verifiche concernenti il corretto utilizzo delle tipologie contrattuali flessibili, in particolare voucher e tirocini formativi, che spesso dissimulano rapporti di lavoro di natura subordinata, a tempo pieno ed indeterminato.

L’obiettivo dichiarato è quello di contrastare gli illeciti sostanziali, realizzando una effettiva tutela delle condizioni dei lavoratori e contribuendo a ristabilire condizioni di lavoro improntate a legalità e sicurezza.

In caso di inadempienze sono previste pesanti sanzioni, sia pecuniarie che penali, le prime in capo all’azienda e le seconde al datore di lavoro.

APPE consiglia agli associati di verificare il rispetto delle vigenti normative in tema di contratti di lavoro, sicurezza nei luoghi di lavoro (Decreto Legislativo n. 81/2008), nonché tutti gli altri aspetti collegati al personale dipendente.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione allo 049.7817222 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1416 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti