Martedì, 17 Febbraio 2015 08:22

Diffida amministrativa: operativa anche a Ponte San Nicolò

Vota questo articolo
(0 Voti)

Si ingrossano le fila dei comuni della provincia di Padova che hanno adottato l'istituo della "diffida amministrativa".

Dopo Abano Terme, Limena e Montegrotto Terme, anche il Comune di Ponte San Nicolò ha reso noto di aver approvato l'importante provvedimento.

In pratica, nel caso venissero riscontrate delle irregolarità in determinati aspetti dell'attività, non sarà più automaticamente irrogata la sanzione pecuniaria, ma un invito a sanare la violazione.

Per essere pienamente operativa, la nuova norma deve tuttavia essere recepita da ogni singola amministrazione locale, attraverso un'apposita deliberazione di Consiglio Comunale, che individui in quali procedimenti introdurre la "diffida".

Il Comune di Ponte San Nicolò, con provvedimento di Consiglio del 28/01/2015, stabilisce che l'ambito di applicazione riguarda tutte le violazioni di natura amministrativa nei settori riguardanti il commercio, la somministrazione di alimenti e bevande, le attività di artigianato a contatto con il pubblico e il divieto di fumo.

Adesso si attende l'applicazione anche da parte degli altri Comuni padovani: non appena ci saranno novità saranno pubblicate sul sito.

Scarica la delibera di Consiglio Comunale di Ponte San Nicolò.

Letto 1441 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti