La pasticceria innovativa di Christophe Michalak

Christophe Michalak incarna oggi a Parigi una concezione contemporanea della pasticceria. I suoi prodotti gli somigliano: forte impatto estetico, sapore ludico e diretto, emotivo, piacere immediato. Aperto e comunicativo, questo pasticcere prodigio accumula successi dalla metà degli anni '90. Dopo un passaggio da Fauchon, che lascia nel 1997, vola a New York e in Giappone e torna in Francia nel 2000 con il desiderio di dare maggiore visibilità alla sua professione e cambiare i codici dei sapori. ''Le Nôtre ha fatto capire l'importanza dell'uso della materia prima, Pierre Hermé ha lanciato il concetto della Haute Pâtisserie, Philippe Conticini ha sorpreso tutti con una creatività incredibile: sono i miei maestri, ma avevo bisogno di fare qualcosa di diverso, di più accessibile, più in contatto con lo spirito moderno iscrivendomi allo stesso tempo nella durata'', spiega.

Questo è il suo ritratto e il curriculum svela una caparbietà rarissima e una capacità imprenditoriale acquisita nel tempo. Nel 2000, quindi, rientrato in Francia diventa chef pâtissier al Plaza Athénée, l'esclusivissimo albergo di lusso dell'Avenue Montaigne dove in cucina officia Alain Ducasse. Qui Michalak propone una pasticceria più classica, di alta gamma, ma con accostamenti di sapori talvolta originali. Un primo passo verso l'acquisizione di una legittimità essenziale per poter esistere sulla piazza parigina. Il secondo è stato quello di partecipare al concorso per il MOF (miglior artigiano di Francia), al quale arriva finalista nel 1997 e poi il campionato del Mondo di Pasticceria che vince nel 2005. Una strategia chiara, implacabile intrisa di voglia di farcela, tenacia e rispetto per sé e gli altri.

Questa sfilza impressionante di titoli gli apre le porte della televisione che frequenta ancora oggi con disinvoltura a tal punto da creare una società di produzione. Con Masterchef, Top Chef, Le gâteau de mes rêves, poi Qui sera le prochain grand pâtissier e oggi con Dans la peau d'un chef, Michalak trasmette una pasticceria senza complessi, abbordabile, divertente e, come ama ripetere, esplosiva.

Le ricette che verranno realizzate durante l' evento:

  • Cake Marron
  • Creme legere basilic et jus de fraise cuisson
  • Pistache forever
  • Sushis

Cosa è compreso nel corso:

Partecipazione, materiale didattico, attestato di partecipazione.

Al termine del corso verrà rilasciato l'attestato di partecipazione firmato dal docente.

Dove e quando si svolgerà il corso?

Le lezioni si svolgeranno nella nuova aula didattica 3, una Cooking Arena dedicata all'alta ristorazione e dessert al piatto.
Cucina professionale attrezzata, è dotata di 35 comode sedute e maxi schermi per non perdere alcun dettaglio.

Il corso si terrà martedì 26 giugno

 

Info e iscrizioni

Letto 236 volte
Altro in questa categoria: Corso sui prosciutti »
Devi effettuare il login per inviare commenti